Offrici un caffè cliccando qui:

Ciao, mi chiamo Sara, classe 85, con una laurea in scienze naturali in tasca che non riesco proprio ad usare e la valigia sempre pronta.
In questo periodo della mia vita vivo in Sardegna, nella provincia di Cagliari, domani chi lo sa! Sono sempre stata una bambina creativa e con il passare degli anni ho sperimentato un po’ di tutto. Ricordo, come se fosse ieri, i pomeriggi estivi in cui con mia sorella inventavamo ogni genere di gioco partendo da un po’ di carta, vecchi calzini e fantasia. Penso che si nasca creative, è un dono prezioso che va coltivato con amore e pazienza perché si sa, solo con tanta pratica si migliora e si affinano le tecniche.Sogni Risplendono portacerchietti bimba in stoffaNegli anni ho finalmente raggiunto il mio stile, traguardo che ho sudato a raggiungere perché quando si vuole imparare è facile cadere nell’imitazione sfocata di chi ammiriamo e ci ispira. Qual è la mia passione? Il cucito creativo, di cui sono perdutamente innamorata. Non ringrazierò mai abbastanza le mie amiche che per la laurea mi regalarono la mia amata macchina da cucire, fidata compagna di numerosi pomeriggi tra stoffe e nastrini. Faccio parte di quella categoria di persone che non hanno un modello supersofisticato ma una Singer base con cui mi trovo benissimo. Sono tante le ragazze che apprezzano il mio lavoro e che vorrebbero tuffarsi in questo mondo e mi scrivono per chiedermi consiglio sulla macchina da acquistare. È vero, tante “colleghe” prediligono macchine più sofisticate, sicuramente con performance migliori e con un’infinità di punti da sperimentare, ma sono convinta che per realizzare un buon prodotto quella non sia la cosa più importante. Ci vuole passione, fantasia e costanza, il resto viene da sè. Ma questo naturalmente è solo il mio umilissimo pensiero.
Per quanto riguarda il mio lavoro, ciò che amo maggiormente fare è creare oggetti incentrati sul mondo dei bambini, grazie ai quali posso dare sfogo a tutta la mia fantasia, perdendomi in un mondo di buffi animaletti e colori sgargianti. Il mio momento quotidiano di massima ispirazione è alla sera, quando mi infilo sotto una doccia bollente, mi dico che anche questa giornata è andata e mi perdo nelle mie fantasie creative. Ed ecco che dalla mia mente galoppano unicorni argentati, fatine dei denti, i tre porcellini e altre fantasiose creature. Non lo nascondo, il primissimo abbozzo dell’idea lo faccio sulla parete appannata della doccia! Il giorno dopo però butto tutto sulla mia agenda degli appunti, che riempio quotidianamente di schizzi e bozze di cartamodelli, che aspettano solo di passare dalla carta alla stoffa.Sogni Risplendono topino di stoffaChissà so se un giorno la mia passione si trasformerà in lavoro, per ora mi aiuta a ritagliarmi momenti in cui non prendermi troppo sul serio e strapparmi un sorriso davanti alle mie creature terminate. Spero di avervi incuriosito e di potervi ospitare numerose nel mio piccolo angolo creativo.

Ecco il mio blog: http://sr-sognirisplendono.blogspot.it/