Offrici un caffè cliccando qui:

Ciao ragazze!
come mi avete suggerito sono qui a  parlarvi di me e del mio piccolo mondo creativo.
Partiamo da un presupposto: chiunque creii ha un lato di pazzia per cui riesce a fare quello che le persone normali, prive di questo pregio (o difetto che dir si voglia), non riescono…bè io non sono da meno.
Ma passiamo alla mia presentazione: sono una ragazza toscana di 26 anni ed ho sempre amato, fin da piccolina, i colori ed il pasteggiare con qualsiasi cosa avessi a portata di mano per tirare fuori la mia fantasia.
Ricordo ancora di quando all’asilo ho scoperto il pongo o la carta crespa, quest’ultima ce la facevano immargere nell’acqua creando effetti piuttosto orrendi a dire il vero, ma agli occhi di noi bambini sembrava qualcosa di meraviglioso.
Ho sempre disegnato, fin da quando mi hanno messo le matite tra le mani, non facevo altro a scuola o a casa, riempivo fogli e fogli di soggetti della mia fantasia ed è così che sono cresciuta arrivando ad oggi.Clementine's House polpo kawaii handmadeQualche anno fa ho scoperto il mondo del cucito creativo, in modo particolare mi sono innamorata del feltro e non l’ho più mollato, ho scatoloni pieni di rotoli di ogni colore, nastrini, colla a caldo (quella non deve mancare mai!) e tutto quanto possa servirmi per creare le mie bamboline.
Inizialmente è stata solo una passione per me stessa, creavo e cucivo perché mi piaceva farlo, mi divertivo a riempirmi la camera delle mie creazioni, ma poi la mia mamma ha pensato bene di rubarmi 2 bamboline della serie Disney per venderle alle sue amiche ed è iniziata la sfida: creare per soddisfare gli altri!
Inoltre sapere una mia bambolina “adottata” per me è un enorme soddisfazione!
Ma non creo solo con il feltro, come ben si sarà capito…perché non ho parlato del pongo a caso poco fa, tutt’altro!
Il pongo è solo la base del mio appassionarmi alle paste polimeriche, passione nata e morta li, perché non avevo la pazienza necessaria per non far sporcare i colori, a lasciare le impronte, i pelucchi…ed impazzivo, letteralmente, ma dopo aver imparato a cucire i dettagli delle dolline ho imparato a crearmi anche la pazienza ed ho ripreso in mano anche le paste polimeriche qualche mese fa, quando ho conosciuto il mio attuale ragazzo (il quale è il mio maggior sostenitore insieme alla mia mamma!), iniziando a creare anche con queste, seguendo i tutorial su internet ed i consigli di altre/i creative/i per evitarmi tutti i problemi iniziali per cui avevo abbandonato i panetti di fimo.
Certo il feltro e le paste polimeriche sono due materiali distanti gli uni dagli altri, ma cosa vi posso dire? Amo creare ed entrambi i materiali mi hanno conquistata.
Ora, però, immagino vi starete chiedendo come è nata l’idea di Clementine’s house e dei suoi personaggi, vero?Clementine's House halloween handmade fimoBè il discorso è molto semplice: il primo tutorial sul fimo passatomi davanti era su una piccola pecorella, per altro realizzata e ancora su una mensola della mia camera, e da essa è nata Clementine, a cui ho dato questo nome dopo aver visto il film omonimo.
Roy invece è nato successivamente, non mi piaceva l’idea della mia pecorella solitaria e quindi chi meglio di un topolino per farle compagnia?
Hehe, lo so, ve lo avevo detto siamo pazzi noi creativi!!
Insomma! Siete ancora li a fissare lo schermo?!
Che aspettate? Venite a trovarci!!
Vi aspettiamo su http://www.facebook.com/HouseofClementine
Sara, Clementine…e Roy!