Offrici un caffè cliccando qui:

Ciao.
Sono Maddalena, da anni, in “arte”, La Buru.
Ho una valigia piena di stoffa, di carta e cartone, magliette vecchie da riciclare, pasta di sale, fettuccia, lana e cotone.
La passione per qualsiasi cosa che si possa creare con le mani arriva da mia nonna.
Come ogni buona nonna mi ha insegnato soprattutto l’arte di utilizzare quello che si ha.
Per questo motivo ho la vera e propria ossessione per utilizzare ogni centimetro di stoffa, ogni minimo metro di filato e tenere tutto!
Perché tutto può servire!Una maglietta per esempio, diventa una collana.
Se per esempio mi avanza della fettuccia, dopo aver fatto una borsetta
Beh! Come detto: non si butta via niente!
Ecco allora che viene “dotata” di collana ed anello:

Nella Valigia della Buru borsa, collana e anello in fettucciaA volte basta poco, diceva mia nonna.
Basta un po’ di “fantasia e un buon filato”.
A volte basta ancora meno!
… solo una vecchia scatola:

Nella Valigia della Buru orecchini in cartaTante delle cose che faccio sono spiegate passo a passo sul mio blog:
www.nellavaligiadellaburu.blogspot.it/
o nella pagina Facebook:
www.facebook.com/#!/pages/Nella-Valigia-della-Buru/152988521429234
Si può ottenere una spilla con avanzi di stoffa e nella stessa maniera ci sono molto modi per ottenere fiori da applicare su giacche o cappelli.
Si possono fare perline di carta o di stoffa.
E ancora si possono fare borse e anelli da vecchie magliette.
Si possono fare manici per borse con il semplice tubo di plastica per imbottigliare…e chi più ne ha più ne metta.
Cosa dire di me???
Solo di andarmi a cercare!
Di contattarmi e di scambiare con me “ricette di fai da te”!
Baci sparsi,
Maddalena – La Buru