Offrici un caffè cliccando qui:

Mi chiamo Roberta, ho 34 anni, vivo con la mia bambina meravigliosa, la mia famiglia e due conigli: Miele, perché è dolcissimo e Puzzolo, perché sembra proprio una puzzola, ma siccome è un maschio…io e mia figlia li adoriamo, ma tocca sempre a me pulire le gabbie e i danni che fanno in giro per casa; mai credere ai figli quando ti dicono: “mamma prendiamone un altro tanto ci penso io”!
Come ho scoperto il fimo? Un giorno, navigando qua e là, mi sono affacciata su un nuovo mondo, ho trovato alcune creazioni in fimo che mi sono piaciute moltissimo, quindi ho voluto approfondire, trovando delle ragazze, vere artiste, che creano delle meraviglie, così mi sono detta: “Perché non provare”? I risultati sono stati disastrosi: a volte ridevo da sola, a volte  venivo presa  in giro da mia figlia, che ha 10 anni. Lei è il mio critico peggiore, non si fa scappare nulla e non si preoccupa di dirmelo, ma l’adoro per questo; per non parlare di mia madre, che mi diceva: “bella, bella”; ma le si leggeva in faccia quello che pensava, in più guardando le cose che creavo e mettendole a confronto con le meraviglie che ho trovato nel web mi sono scoraggiata, ma  non ho mollato e pian piano sono riuscita a migliorare.

Attimi creativi di Roberta bambolina in fimoSono solo alcuni mesi che ho cominciato, ma spero di perfezionarmi sempre di più. Mi piacerebbe arrivare a creare delle vere e proprie sculture in fimo, perché mi sono accorta che creare personaggi somiglianti a persone reali è veramente divertente e soprattutto è una sfida; solo alcuni giorni fa non pensavo, ma ho ricevuto una richiesta da parte di una mia zia per fare un regalo di pensionamento per un’amica e ho creato una donna in costume seduta su una sdraio con tanto di cocktail in mano, cappellino e borsetta personalizzata con nome e devo dire che il risultato è stato gradito, sia da me, ma anche da chi l’ha ricevuta.
Non pensavo che mi sarei appassionata così, ci passo anche le nottate, appena la mia piccola si addormenta, sgattaiolo fuori dal letto e il mattino che fatica alzarsi, ma ne vale la pena, perché ogni giorno vedo dei passi in avanti, anche se il percorso è ancora lungo.Attimi creativi di Roberta bomboniere battesimo in fimoIntanto ho aperto una pagina su Facebook e spero che cresca: vorrei fosse un punto di incontro, di chiacchiere e di scambi “civili” di idee tra noi artiste e  non solo, che si parli di fimo oppure della mia prima passione: il decoupage. Negli anni precedenti ho cominciato a pasticciare su ogni tipo di supporto, ma il vetro è quello che preferisco, perché i risultati sono meravigliosi: mi piace un mondo anche cambiare l’aspetto ai mobili, i colori, i decori, insomma dove c’è del colore io mi butto a capofitto, mi piace inventare, modificare, ma mi manca uno spazio tutto mio dove farlo. Che meraviglia sarebbe avere una piccola bottega dove creare, ma in questo momento difficile per tutti è quasi impossibile, ma mai disperare chissà un giorno magari!!!!!!
Un abbraccio!
Se volete venire a visitare la mia pagina Facebook: www.facebook.com/attimi.creativi.roberta