Offrici un caffè cliccando qui:

“Ciò che è creato dallo spirito ha più vita della materia”  (Charles Baudelaire)
Ed è con questo aforisma che vi saluto e mi presento: mi chiamo Serena, ma la mia seconda identità è MAGNOLIA, creatrice di oggetti e bijoux in pasta di mais.
Ho 26 anni, vivo a Caserta, mi sono laureata in Lingue e Letterature Straniere più di un anno e mezzo fa e – oltre a creare con la pasta di mais – insegno inglese in una scuola di estetica, sempre a Caserta. Il mio sogno è quello di diventare insegnate di inglese ma, al momento, conservo il mio desiderio in un cassetto sperando un giorno di poterlo realizzare per davvero.
A differenza del celeberrimo FIMO, le mie sono creazioni in pasta di mais, una pasta anch’essa sintetica che non necessita di cottura per essiccarsi, ma solo di aria. La cottura riguarda solo la sua fase di preparazione, ossia quando si cuoce l’amido di mais con la colla vinilica: ecco, quindi, che le creazioni in pasta di mais, una volta asciutte, diventano dure e resistenti agli urti (tranne rari casi), proprio come quelle in FIMO.
Questa passione è cominciata proprio l’anno scorso quando, conclusa l’università, mi sono ritrovata senza alcuna aspettativa di lavoro e, certo, con una grande voglia di riposarmi un po’ dopo tutto lo studio fatto nei miei cinque anni di università.
Il conseguimento della laurea mi ha permesso, per un po’ di tempo, di pensare di più a me stessa, alle cose che amo fare e a tutto ciò che avevo rimandato per tanto tempo proprio a causa dello studio (valore molto importante per me).Magnolia orecchini japan style in pasta di maisUn giorno, navigando su Internet, trovai alcuni video tutorial su creazioni in FIMO:  quasi per caso, scoprii il sito di una bravissima creativa che aveva pubblicato un video sulla preparazione della pasta di mais. Notai che era semplice da preparare e mi convinsi che avrei potuto farlo anche io. “Perché no? Proviamoci”, dissi tra me e me. Così, un giorno, impastocchiando in cucina, creai il mio primo panetto di pasta di mais e – come si trova scritto nella Bibbia – “vidi che era cosa buona”!
Ricordo ancora lo stupore negli occhi dei miei genitori, di mio fratello, del mio ragazzo e di alcuni miei amici nel vedere le mie primissime creazioni: così, sotto consiglio e incitamento della mia vicina di casa, ormai una vera e propria manager per me, creai la pagina FB di MAGNOLIA e comincia la mia attività!Magnolia portamemo london eye e big ban in pasta di maisE poi…bè…e poi…e poi, ECCOMI QUA, a scrivere la mia biografia artistica e sperando di non avervi annoiato troppo.
Se volete farmi visita, potete trovarmi all’indirizzo www.facebook.com/MagnoliaBijoux oppure contattarmi a magnolia_accessori@yahoo.it
Un saluto a tutti e vi auguro tanta e tanta…creatività!