Offrici un caffè cliccando qui:

Salve amici,
mi chiamo Adriana e nella vita ho un dono: riesco ad ammirare la forza evocatrice dei colori, è come se ogni sfumatura mi parlasse e si esprimesse con le sue mille tinte…
È proprio per questo che ho sempre cercato di comunicare con il mondo attraverso i colori, prima disegnando (su carta e sui muri) e poi finalmente trovando il compromesso perfetto, quella che io definisco “la pace dei sensi” ossia la Pasta di mais.
È attraverso le mani che i pensieri prendono forma ed io così esprimo tutta me stessa. Pasta di mais creations drago Alla domanda: “ma come hai iniziato?”, mi viene da sorridere perché, in realtà, è avvenuto tutto così in fretta!! Mi è capitato di vedere sul web dei ciondoli a forma di tortine e cioccolatini e me ne sono innamorata! Dopo una ricerca, ho appreso che il materiale con cui erano fatte quelle delizie era Fimo, per me uno sconosciuto!! Presto però il mio entusiasmo si spense non appena scoprii che il fimo era potenzialmente tossico oltre che dispendioso…mi serviva un’alternativa, qualcosa che potessi realizzare io stessa, a bassi costi e che fosse assolutamente innocua (se consideriamo già tossica l’aria che respiriamo non possiamo rischiare ulteriormente con qualcosa che peggiori la nostra salute)! Fu in quel momento, cercando tre le varie opzioni, che lessi per la prima volta la ricetta della pasta di mais; ne avrò trovate una decina e tutte diverse, così ne scelsi una a caso, incrociai le dita e con il cuore che batteva forte (manco fosse la prima uscita col fidanzato) iniziai a preparare l’impasto (chi conosce la pasta di mais, sa bene che questo è il momento più importante, pochi secondi possono determinare un disastro colossale)…
Vi chiederete come andò a finire? Beh, diciamo che sono due anni che continuo a mettere “le mani in pasta”!
Realizzo molte cose tra cui bijoux (che la Thun non me ne voglia se spesso la prendo a modello), oggettistica (tazzine decorate, vassoi, scatoline, cornici), bomboniere per ogni occasione e cake topper, cercando di sperimentare sempre cose nuove, perché è giusto che la fantasia non abbia limiti…Pasta di mais creations miniatureCi tengo a dirvi che un’artista può ricevere tantissimi complimenti, ma se tra questi c’è anche quello che associa l’oggetto al suo autore, significa che il messaggio è “arrivato” a destinazione, perché creare è identificazione; gli occhi delle nostre bamboline sono anche i nostri, i colori dei fiori che realizziamo rappresentano il nostro stato d’animo…non dobbiamo mai dimenticare che il nostro è un “dono” speciale, che ci permette di “essere” in ogni nostra creazione!
Vi lascio con qualche opera che meglio mi rappresenta, con la convinzione che così possiate conoscermi meglio!
Nel caso voleste contattarmi:
Questa è la mia pagina Facebook www.facebook.com/pages/Pasta-di-mais-creations/153651374669349
Questo il mio Blog http://pastadimaiscreations.blogspot.it
Adriana Fivoli