Offrici un caffè cliccando qui:

Una delle cose che valorizza i prodotti handmade è proprio il fatto di pensare e realizzare ognuno dei singoli elementi che li compone. Per quanto mi riguarda, questo pensiero è alla base di tutto quello che elaboro, perché mi sono imposta di fare qualcosa di unico ed originale al 100%.

Uno dei tanti componenti che si trovano già pronti per essere montati è la monachella, cioè il gancio dell’orecchino: “liscia”, con pallina, con strass, in materiali diversi, ecc… sono sicuramente pratiche, veloci ed invitanti ma voglio dimostrarvi che realizzarne una partendo da zero non è affatto difficile, è divertente e ci permette di personalizzare l’accessorio a nostro piacimento.

OCCORRENTE

  • cannello
  • filo di rame (o ottone, o argento) ø 0,80 mm
  • tronchesino
  • lima e carta abrasiva
  • pinza a becchi piatti
  • pinze a becchi tondi
  • martello da cesello

Monachella fatta a mano - foto 2

PROCEDIMENTO

Tagliate due pezzi di filo della lunghezza di 6 centimetri ciascuno. Solitamente scaldo il filo di rame prima di utilizzarlo per due motivi: renderlo più malleabile e dargli un effetto anticato. Dopo aver eseguito questa operazione, limate le estremità del filo con una lima cercando di arrotondarle e rifinite con la carta abrasiva. È un passaggio che effettuo sempre prima di dare forma alla monachella, perché se lo facessi alla fine andrei involontariamente a premere su alcuni punti fino a deformarla. A questo punto il filo è pronto al nostro scopo.

Con la pinza a becchi tondi realizzate un occhiello ad una delle due estremità del filo. Quindi, nel punto in cui il cerchio si chiude, fate fare al filo un angolo retto.

Monachella fatta a mano - foto 3Monachella fatta a mano - foto 4
Prendete il filo con la pinza a becchi piatti in modo che siano perpendicolari all’occhiello, appoggiandovi all’angolo appena creato. Piegate il filo indietro.

Monachella fatta a mano - foto 5 Monachella fatta a mano - foto 6

 

Con la pinza a becchi tondi ma di diametro un po’ più largo, date forma al gancio. La monachella è finita! Non dovete far altro che picchiettarla pian piano con il martello per rinforzare il metallo e renderla solida.

Monachella fatta a mano - foto 7 Monachella fatta a mano - foto 8

 

Questa era la versione base, la più semplice, ma potete sbizzarrirvi e creare numerose varianti.

Se per esempio, seguendo le istruzioni sopra, dopo il primo passaggio infilate una pietra forata o una perlina, impreziosirete la monachella dandole un aspetto totalmente diverso. Ovviamente in questo caso dovrete tagliare il filo di almeno mezzo centimetro più lungo.

Oppure, con un pezzo di filo un po’ più lungo, circa 8 centrimetri, piegate il filo ad angolo retto a circa 2 centimetri da un’estremità.

Monachella fatta a mano - foto 9

A questo punto fate un occhiello dalla parte più corta e attorcigliate il filo che vi avanza all’altro lato. Terminate con il gancio et voilà, un’altra monachella! In questo caso, però, prima di attorcigliare il filo dovrete aggangiare l’orecchino!

Monachella fatta a mano - foto 10 Monachella fatta a mano - foto 11